Conto Termico 2.0: Alcuni Chiarimenti per non incorrere al rigetto della pratica.
14 Dicembre 2018
Pompe di calore ad assorbimento a gas metano: una soluzione da non sottovalutare.
13 Marzo 2019
Mostra tutto

Detrazioni Fiscali Casa: Proporogati gli incentivi per tutto il 2019!

Con la pubblicazione della Nuova Legge di Bilancio 2019 vengono confermate fino al 31 Dicembre 2019 le detrazioni fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici 65% (ecobonus) e per le ristrutturazioni edilizie delle unità immobiliari o edifici residenziali. (50%).

Rispetto al 2018, vengono sostanzialmente mantenute sia le percentuali di detrazioni che le tipologie di interventi incentivabili. Per quanto riguarda l’ecobonus già dal 2018 si sono avute delle decurtazioni al 50% per alcune tipologie di intervento, mentre sono state introdotte nuove percentuali fino all’85% per specifiche tipologie di interventi. Per semplificare la comprensione ovvero fornire una panoramica globale degli interventi incentivati e delle relative percentuali si pubblica la seguente tabella esplicativa:

Tipologia Interventi Percentuale Detrazione
Serramenti – Infissi  

50%

Caldaia a biomasse
Schermature Solari
Caldaie a gas a condensazione di Classe A
Riqualificazione GLOBALE dell’EDIFICIO*  

 

         65%

Caldaie a gas a condensazione di Classe A e sistema di termoregolazione evoluto
Generatori ad aria calda a condensazione
Pompe di calore – Condizionatori
Scaldabagni a pompe di calore
Isolamento dell’involucro edilizio*
Pannelli solari per acqua calda
Generatori di calore ibridi (pompa di calore – gas)
Sistemi di building automation
Microgeneratori
Interventi su parti comuni CONDOMINI

(coibentazione involucro con superficie disperdente interessata maggiore del 25%)*

70%

(detrazione confermata fino al 2021)

Interventi su parti comuni CONDOMINI

(coibentazione involucro con superficie disperdente interessata maggiore del 25% e qualità MEDIA dell’involucro)*

 

         75%

(detrazione confermata fino al 2021)

Interventi su parti comuni CONDOMINI

(coibentazione involucro con superficie disperdente interessata maggiore del 25% e riduzione 1 classe del RISCHIO SISMICO)*

 

         80%

(detrazione confermata fino al 2021)

Interventi su parti comuni CONDOMINI

(coibentazione involucro con superficie disperdente interessata maggiore del 25% e riduzione 2 classi del RISCHIO SISMICO)*

         85%

(detrazione confermata fino al 2021)

*intereventi che richiedono almeno Relazione Energetica di progetto, Attestati di Qualificazione e Prestazione Energetica post-operam redatti da tecnici abilitati ai sensi del D.Lgs 192/05 e D.M. 26/05/2016.

Si ricorda che le detrazioni verranno erogate sempre con rate eque annuali per la durata di anni 10 e ogni intervento ha un limite massimo di spesa consentito.

Per quanto riguarda le detrazioni per la ristrutturazione edilizia si conferma la percentuale al 50% per tutte le tipologie di intervento con l’obbligo (per altro già operativo dal 21 Novembre 2018) di comunicare i dati dell’intervento mediante uso del portale telematico preposto SOLAMENTE per gli interventi che conseguono un RISPARMIO energetico, compresi anche gli ELETTRODOMESTICI per i quali si vuole usufruire della detrazione.(qui la lista completa degli interventi da segnalare telematicamente)

In generale sia per questi interventi come per tutti quelli relativi all’ecobonus è d’obbligo inviare la comunicazione telematica. Inoltre, in quasi tutti i casi è necessaria anche l’asseverazione di un tecnico mentre in altri non lo è. Ad ogni modo come anche stabilito dalla normativa vigente, anche le spese professionali per la progettazione degli interventi o di semplice supporto all’invio della comunicazione telematica OBBLIGATORIA per non incorrere in errori o invio di informazioni difformi o non corrette, sono TOTALMENTE DETRAIBILI.

Ricordiamo infine che dal 2018 è anche possibile accedere a meccanismi di CESSIONE DEL CREDITO dando forti possibilità ad incapienti e non nell’affrontare investimenti anche “importanti con minori impegni di spesa.

Siamo ovviamente a disposizione per fornire qualsiasi tipo di informazione o preventivazione senza alcun impegno economico per la richiesta del servizio di richiesta telematica delle detrazioni al 65% e 50% (che conseguono un risparmio energetico).

RICHIESTA INFORMAZIONI

Richiedici maggiori informazioni sugli incentivi 2019